google-site-verification=BpoF4Y_ffVMaAsH2M9X_e9MKwSxpRlE5ZJ0r8CWrHTo MAGGIO CON MARIA (2019) | parrocch-sc002

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maggio

con la 

Beata Vergine Maria

meditando le

Litanie Lauretane  

Tutte le sere a partire dalle 17,45

Santo Rosario

Sarà offerta una

Meditazione Mariana

durante il Santo Rosario per tutto il mese di Maggio.

Santa Messa (ore 18,30)

 

Spunti di meditazione:

  • Mercoledì 1 Maggio 

       Introduzione:                Come presentare alla pietà cristiana

                                               tutto questo immenso, sconfinato mistero che

                                                                 

                                               avvolge al Vergine Maria, in cui anche noi siamo

                                               avvolti? ... Prendere le Litanie Lauretane,

                                                nelle quali vi sono tutti i titoli che la Chiesa ha

 

                                                conferito alla nostra Madre Celeste e attraverso di

 

                                                essi scoprire il segreto che la Madre di Gesù

                                                porta nel suo cuore.

  • Giovedì 2 Maggio:     Chi esclude Cristo Gesù come via di salvezza,

 

                                              che è nel dono della sua grazia e verità,

 

                                              rimane escluso dal compimento della sua vera umanità. ...

                                              Vergine Maria, aiutaci a confessare la retta fede

 

                                              nella Signoria di Gesù.

  • Venerdì 3 Maggio:     La salvezza non è puro atto giuridico.

 

                                              È per incorporazione in Lui. È vita in Lui, con Lui, per Lui.

 

                                              È partecipazione della divina natura.

 

                                              È rigenerazione e nuova nascita come veri figli adottivi del Padre.

     

                                              È eredità eterna di tutti i beni divini e dello stesso Dio.

  • Sabato 4 Maggio:      Gesù è il Signore per comando. ... È sufficiente che

                                              Gesù dica una sola parola e l’universo intero si inginocchia

 

                                              ai suoi piedi per ascoltare ed eseguire il suo comando.

  • Domenica 5 Maggio: Educare alla preghiera è prima di ogni cosa educare alla fede.

 

                                              Fede e preghiera devono essere una cosa sola, una sola realtà.

 

                                              La fede è nel cuore e nella mente. La fede del cuore e della mente

 

                                              si trasforma in preghiera accorata al Signore nostro Dio.

       

                                              Chi purifica la fede necessariamente purificherà la preghiera.

                                              Se la fede non viene purificata, la preghiera rimarrà sempre

                                              un fiato della bocca, un soffio di voce, senza alcuna relazione

                                              con il mistero di Gesù Signore.

  • Lunedì 6 Maggio:     L’uomo è storia. Il suo cuore è storia.

 

                                            I suoi pensieri sono storia. I suoi sentimenti sono storia.

 

                                            Le sue aspirazioni sono storia. Anche il suo corpo è storia.

 

                                            La storia ha questo di particolare: essa è povertà, miseria,

 

                                            pochezza, mancanza, privazione, assenza. ....

 

                                            Nella preghiera la pochezza si rivolge alla Ricchezza,

 

                                            il niente al Tutto, il peccato alla Santità, l’egoismo alla Carità,

 

                                            la falsità alla Verità, il vuoto alla Pienezza e

       

                                            chiede di partecipare al Sommo Bene.  

  • Martedì 7 Maggio:  Cristo Gesù prega il Padre. A Lui rivolge ogni sua preghiera.

 

                                           Noi possiamo pregare il Padre, perché siamo figli nel Figlio.

 

                                           Noi preghiamo sempre da figli di Dio nel Figlio suo Gesù Cristo

  • Mercoledì 8 Maggio: Dopo il sì della Vergine Maria non esiste più il Verbo della vita,

 

                                              il Figlio eterno del Padre. Se esistesse l’incarnazione sarebbe

 

                                              un fatto episodico, accidentale. Essa invece è sostanziale,

 

                                              perché ora Cristo in eterno è Verbo Incarnato,

 

                                              vero Figlio di Dio e vero Figlio della Vergine Maria,

     

                                              vero uomo e vero Dio.      

  • Giovedì 9 Maggio:   Nel Nuovo Testamento Gesù rivela lo Spirito Santo

 

                                            come lo Spirito di verità, cioè come lo Spirito che

 

                                            dona all’uomo la sua verità. Qual è questa verità?

 

                                            Essa non è solo antica di uomo creato ad immagine e

 

                                            a somiglianza del suo Creatore. Gli dona la nuova verità,

 

                                            donandogli una nuova creazione. Infatti nello Spirito Santo

 

                                            l’uomo diviene figlio adottivo del Padre, tempio vivo dello

 

                                            Spirito del Signore, Corpo di Cristo, partecipe della divina natura,

     

                                            membro eletto della sua Comunità che è la Chiesa.      

  • Venerdì 10 Maggio:  Le Tre Divine Persone sono invocate perché creino in noi

 

                                             la loro personale verità, così l’uomo non solo ritorna

 

                                             ad essere secondo la sua natura creata alle origini,

 

                                             ma può essere anche secondo la sua nuova natura creata oggi...

                                           

 

  • Sabato 11 Maggio:   Santa Maria (Sancta Maria)

 

                                            Il primo titolo con il quale invochiamo la vergine Maria è:

                                            “Santa Maria”. Immediatamente siamo trasportati

                                            a contemplare tutta la bellezza della santità della

                                            nostra Madre celeste, in modo che ci possiamo

 

                                            innamorare di essa.

  • Domenica 12 Maggio:  Santa Madre di Dio (Sancta Dei Genetrix)

                                                Ora Maria è invocata non come pura e semplice Madre di Dio,

 

                                                bensì come Santa Madre di Dio. La santità di natura in Maria

 

                                                è perfetta santità nella missione. Nella relazione con il suo

 

                                                Divin Figlio, vero uomo e vero Dio, mai è venuta meno ad

 

                                                uno solo dei suoi doveri.

 

                                                Tutti li ha assolti nella più pura santità.

  • Lunedì 13 Maggio: Santa Vergine delle vergini (Sancta Virgo virginum)

                                          Il corpo di Maria mai è stato di alcun uomo, né prima                                                                               il concepimento di Gesù, né durante la gestazione, né dopo il parto.

                                          Esso è stato solo di Dio, sempre, in ogni momento della vita terrena.

                                          Il suo è un corpo consacrato solo a Dio. Se fosse solo questa

                                          la verginità di Maria, essa sarebbe solo fisica. Dio però non vuole

                                          solo questa verginità. Vuole anche quella dello spirito e dell’anima.

  • Martedì 14 Maggio: Madre di Cristo (Mater Christi)

 

                                            La Vergine Maria è Madre di Cristo, Madre cioè dell’Unto

 

                                            del Signore, del suo Messia. È un titolo di gloria, ma anche

 

                                            di infinito dolore. [...]  La Vergine Maria coopera alla Redenzione 

 

                                            con tutto il suo dolore, che si unisce al dolore di Cristo Gesù,

 

                                            perché il peccato venga espiato, redento, lavato.

  • Mercoledì 15 Maggio: Madre della Chiesa (Mater Ecclesiae)

                             

                                                La vergine Maria veglia sulla Chiesa con tutta l’immensità

 

                                                del suo amore attivo, creativo, impegnato, solerte, efficace,

 

                                                sempre. ... Questo però non è tutto. La Vergine Maria

 

                                                sostiene, aiuta, sprona la Chiesa con la sua altissima santità...

                                                È questa la santa preoccupazione della Madre: far sì che tutti

                                           

                                                diventino Corpo di Gesù e si lascino trasformare in una bellezza

 

                                                divina dallo Spirito Santo, per essere presentati al Padre

 

                                                rivestititi dello stesso splendore della Madre.

 

                                                La Madre tutta bella vuole tutti i suoi figli belli.

  • Giovedì 16 Maggio:  Madre della divina grazia (Mater divinae gratiae)

                                             La Vergine Maria è “Madre della divina grazia”.

 

                                             La madre concepisce, genera, gestisce, dona alla luce la vita.

 

                                             La vita data alla luce dalla madre è nutrita, custodita,

 

                                             aiutata nel suo crescere, portata a compimento nel suo sviluppo,

 

                                             resa perfetta. … La Vergine Maria ha concepito nel suo grembo

 

                                             la divina grazia che è Cristo e l’ha data all’umanità,

 

                                             accompagnandola fino al momento del suo compimento …

 

                                             Ma questo non è tutto. Alla croce non finisce il mistero di Maria

 

                                            quale “Madre della divina grazia”. Alla croce finisce la missione                       

                                             materna di Maria con Gesù, inizia con il discepolo,

 

                                             con ogni discepolo, anche lui “divina grazia”, perché

 

                                             così è stato costituito nello Spirito Santo.

 

                                             Ciò che ha fatto Gesù Signore, lo deve fare ogni suo discepolo.

                         

                                                 

  • Venerdì 17 Maggio:  Madre purissima (Mater purissima)

                                            La Vergine Maria è pura perché Dio l’ha ricolmata di tutta

                                            la potenza, grandezza, bellezza della sua grazia.

 

                                            Ella è piena di grazia dal primo istante del suo concepimento.

 

                                            Lei riflette tutta la bellezza, lo splendore, la luce, la stessa

 

                                           divinità più che ogni altra creatura. Se Adamo ed Eva sono stati

                                           fatti ad immagine e a somiglianza del loro Creatore,

 

                                           infinitamente di più è stata fatta la Madre del Signore.

 

                                           Alla Vergine Maria manca solo la divinità.

 

                                           Ogni altra cosa le è stata donata dal Padre nostro celeste...

  • Sabato 18 Maggio:  Madre castissima (Mater castissima)

                                           La Madre di Dio è castissima prima di tutto come Vergine,

 

                                           poi anche come Madre. È casta come Vergine perché

 

                                           ella mai è appartenuta nel corpo ad un qualche uomo,

 

                                           neanche nei pensieri più legittimi e più santi.

 

                                           È castissima come Madre perché ha vissuto la sua maternità

 

                                           nel rispetto della finalità che il Signore aveva pensato

 

                                           per lei fin dall’eternità.

                                  

  • Domenica 19 Maggio: Madre sempre vergine (Mater inviolata)

                                                Quella di Maria è vocazione alla verginità eterna,

                                                perpetua, per sempre. Dio ha creato questa donna

                                                per essere solo sua, tutta sua, dal primo istante

 

                                                del suo concepimento per tutta l’eternità.

  • Lunedì 20 Maggio: Madre immacolata (Mater intemerata)

                                          Maria non è solo Madre immacolata, cioè senza alcuna macchia

                                          di peccato originale…Ella è l’Immacolata. In lei natura e qualità                                                            morali sono una cosa sola. La natura è la sua qualità morale.

                                          La sua qualità morale è la sua stessa natura. Una cosa sola.

                                          Non due. Sono una cosa sola inseparabili in eterno,

                                          a cominciare dal momento della sua stessa esistenza. 

  • Martedì 21 Maggio: Madre degna d'amore (Mater amabilis)

                                             Maria è degna d’amore. Il cuore però è conquistato solo

 

                                             dalla bellezza. Ciò che è brutto, lercio, sudicio, sporco

 

                                             non si può amare. Tutte queste cose ripugnano, allontanano,

 

                                             non attraggono, non conquistano, non attirano l’attenzione...

                                             La bellezza di Maria è prima di tutto bellezza di purezza interiore

 

                                             ed esteriore. La sua santità è così cristallina da poterci specchiare                     

                                             dentro. In essa non si trova neanche un minuscolo insetto di male,

   

                                             neppure un ristagno di impurità antica. Attraverso la santità di

 

                                             Maria è possibile vedere tutta la santità di Dio. Maria è colei

 

                                             nella quale Dio ha potuto scrivere tutta la sua santità.

  • Mercoledì 22 Maggio: Madre ammirabile (Mater admirabilis)

                                                Ammirare la Vergine Maria è desiderio di unità spirituale                                                                        con Lei, volontà di celebrare un matrimonio tutto mistico

                                                e spirituale con la nostra Madre celeste. L’ammirazione

                                                non è solo gusto, estasi, incanto. È anche desiderio di

                                                divenire ciò che Maria è. 

  • Giovedì 23 Maggio: Madre del buon consiglio (Mater boni consilii)

                                            La Vergine Maria è Madre. Come ogni madre, anche Lei deve 

 

                                            dare consigli ai suoi figli, perché percorrano la via della

 

                                            perfetta giustizia, perché amino Cristo Gesù nel modo più

 

                                            bello e più santo. Il vero, giusto, santo consiglio mai potrà

 

                                            sgorgare dal nostro cuore. Esso non è la sede dei santi consigli.

 

                                            Il consiglio uno solo lo possiede: lo Spirito Santo. Il consiglio

 

                                            è uno dei suoi santi sette doni: “Sapienza, intelletto,

 

                                            consiglio, scienza, fortezza, pietà, timore del Signore”.

  • Venerdì 24 Maggio:  Madre del Creatore (Mater Creatoris)

                                             Il Creatore, del quale Maria è Madre, è il Verbo della vita ... 

                                             La Vergine Maria del Verbo Eterno, del Figlio Unigenito

                                             del Padre, è vera Madre, perché da Lei nasce la Persona,

                                             non la carne, non una persona umana, non un’anima

                                             solamente unita ad un corpo. Il Verbo ha due nascite:

                                             nell’oggi dell’eternità dal Padre. Lo stesso ed unico Verbo

                                             che nasce dal Padre nell’eternità, nasce nel tempo

                                             dalla Vergine Maria, quando si fa carne nel suo seno.

  • Sabato 25 Maggio:  Madre del Salvatore (Mater Salvatoris)

                                            Senza Cristo Gesù, il Padre non potrebbe essere nostro

 

                                            vero Salvatore. Neanche potrebbe essere vero verso se

 

                                            stesso secondo tutte le esigenze della sua eterna verità,

 

                                            che è fatta di somma misericordia e di infinita giustizia...

 

                                            Senza il sì della Vergine Maria, Cristo non si sarebbe

 

                                            potuto incarnare. Dio sarebbe rimasto senza Salvatore.

  • Domenica 26 Maggio: Madre di misericordia (Mater misericordiae) 

                                                 Il Signore ha dato alla Madre sua due compiti molto

 

                                                 particolari. È Lei che è preposta a vedere tutti i bisogni

 

                                                 spirituali e materiali dell’umanità. Tutto è affidato al suo

 

                                                 cuore di Madre che deve rivestirsi della stessa

 

                                                 misericordia di Dio. È lei che deve scendere in mezzo

 

                                                 a noi, vedere la nostra condizione reale dinanzi a Dio

 

                                                 e ai fratelli. È Lei che deve andare da Cristo Gesù e

 

                                                 manifestare il nostro stato. È Lei che deve intercedere.

 

                                                 È sempre Lei che poi deve intervenire presso di noi

 

                                                chiedendo la nostra obbedienza. È Lei infine che riceve

 

                                                la grazia per darla ai bisognosi, ai miseri, a tutti gli

 

                                                afflitti di questo mondo.

 

                                               

  • Lunedì 27 Maggio:  Vergine prudentissima (Virgo prudentissima).

                                            La prudenza della Madre di Dio si riveste di un altro

                                            altissimo significato. Diviene intuizione del disegno

                                            di salvezza che il Signore ha verso il suo popolo ed

                                            attuazione di esso, ponendo a suo servizio tutta la sua vita,                                                                    esponendola anche al pericolo.

                  

  • Martedì 28 Maggio:  Vergine degna di onore (Virgo veneranda)

                                              Degno di onore è solo il Signore. Perché Lui è il solo

 

                                              Santo, il solo Sapiente, il solo Giusto, il solo Misericordioso,

 

                                              il solo Ricco di pietà e di compassione, il solo Salvatore,

 

                                              Redentore, la sola Fonte di ogni bene. ... 

 

                                              Perché la Vergine Maria è degna di onore? La Vergine Maria

 

                                              è umile, affamata di Dio, assetata di Lui, sempre obbediente

 

                                              ad ogni sua volontà. Per questo il Signore l’ha innalzata,

 

                                              l’ha fatta grande, grandissima, l’ha condotta fino alle

 

                                              soglie della divinità, oltre le quali nessuna creatura

 

                                              potrà mai pervenire.

  • Mercoledì 29 Maggio: Vergine degna di lode (Virgo praedicanda)

                                                Come Dio, la Vergine Maria è degna di lode perché

 

                                                Lei nel vivere la sua missione di Madre, Vergine, Regina,

 

                                                Avvocata, Custode dei suoi figli, non fa le cose

 

                                                con superficialità, da trascurata, negligente, distratta,

 

                                                assente, senza alcun impegno, lontana dall’amore e

 

                                                dalla verità, fuori di ogni sapienza ed intelligenza. Lei vi

 

                                                mette tutto il suo cuore, la sua anima, il suo spirito,

 

                                                la sua mente, tutto se stessa, non risparmiandosi in nulla.

 

                                                La sua opera è sempre bellissima, stupenda, meravigliosa.

       

  • Giovedì 30 Maggio:    Vergine potente (Virgo potens)

                                               La Madre di Gesù è invocata quale Vergine potente. ...

 

                                               Dobbiamo subito confessare che Ella è potente:

 

                                               nella fede, nel desiderio di conoscenza, nell’obbedienza,

 

                                               nella mozione dello Spirito Santo, nella preghiera, nel sacrificio,

       

                                               nell’intercessione, nell’accoglienza, nella comunione, nell’attesa

  • Venerdì 31 Maggio:    Vergine clemente (Virgo clemens)

                                                La forza, l’onnipotenza, la giustizia, usate da sole, stritolano

                                                ogni uomo e lo riducono in polvere. Queste forze non                                                                                governate dalla clemenza sono più disastrose che

                                                un uragano, un mare in tempesta, uno spaventoso

                                                terremoto. Mitigate invece dalla clemenza, esse operano

                                                per la più grande santificazione dell’uomo. La Vergine Maria

                                                è la clemenza dinanzi a Dio verso ogni uomo.

                                                Ella è infinitamente più di Mosè. 

                                                Atto di affidamento e di consacrazione alla Vergine Maria

ORARI SANTE MESSE
(attualmente vigente)

Sante Messe Feriali:       7,30

                                              18,30  

                                           

Sante Messe Domenicali e Festive:

 

(Sabato sera e Vigilie)      18,30

(Domenica e Festività)     08,30

                                               10,00

                                               11,30

                                               19,00

    CONTATTI

  Parrocchia Sacro Cuore di Gesù a Ponte Mammolo

Tel:   06-40.73.176/

06-42.91.71.19

 

  Via Casal de' Pazzi 88, 

00156 ROMA

 

  

SCRIVICI:

all right reserved - @ copyright 2017  Created by SaintSeyia78